Come realizzare un giardino in una ciotola?


Materiali e passaggi da seguire per realizzare un Giardino in Ciotola 

Non c'è modo migliore per dare un tocco personale alla tua casa che realizzare gli elementi decorativi con le tue mani. Se cerchi qualcosa di elegante e naturale, i giardini in ciotola sono la soluzione migliore. Chiamati anche giardini in bottiglia , queste composizioni vegetali sono come giardini eterni, piccoli ecosistemi naturali all'interno dei quali si crea un microclima perfetto affinché le piante possano svilupparsi e crescere con la minima cura. E sono molto facili da realizzare!

Jardín en un bol y Jardines en Botella

Per realizzare un giardino in bottiglia non servono molti materiali, la maggior parte dei quali si trovano facilmente in qualsiasi negozio di giardinaggio.

La pietra vulcanica filtra l'acqua alla base della ciotola e impedisce alle radici delle piante di marcire. Utilizzeremo anche un altro tipo di pietra, quella decorativa , per dare colore alla composizione. Il carbone attivo servirà a controllare l'umidità all'interno della ciotola e il substrato minerale sarà la base dove cresceranno le radici delle piante che abbiamo scelto. Infine ricopriremo la base con del muschio per dare alla ciotola quel tocco verde tipico di un bosco.

Realizzare un terrario non è una scienza esatta e bisogna adattare ogni passaggio alle piante scelte e alla ciotola di vetro che si utilizza. La dimensione e la forma del contenitore determineranno l'intero processo, ma questi sono i passaggi principali da seguire.

Passaggio 1: preparare la base da giardino in una ciotola

La prima cosa su tutte è aggiungere la pietra vulcanica sul fondo della ciotola fino ad ottenere uno strato di circa 5 centimetri. Intorno alla pietra vulcanica posizioniamo la pietra decorativa in modo che tocchi il vetro e ricopra le pareti della ciotola. Il numero di pietre dipende dalla dimensione da riempire.

Successivamente possiamo aggiungere il carbone attivo, giusto un po', come se stessimo condendo un'insalata con sale! Prima di piantare le piante, tutti i materiali nella ciotola devono essere ricoperti con substrato minerale. Attento! Non c'è bisogno di pressarlo, basta aggiungerne qualche manciata alle pietre. Ricordatevi di guardare l'esterno della ciotola per vedere come risultano gli strati di colore.

Passaggio 2: piantare le piante

Adesso possiamo mettere a dimora le piante scelte. Puoi fare un piccolo foro nello strato di terreno e posizionare la pianta in modo che il substrato ne copra le radici. Prima di ricoprire la superficie con il muschio, possiamo approfittare per annaffiare la ciotola. È importante versare l'acqua sul substrato e non direttamente sulle foglie o sul tronco delle piante.

Passaggio 3: coprire la superficie con muschio

Il passaggio finale consiste nell'aggiungere il muschio, che dovrà essere precedentemente pulito per eliminare eventuali rami o foglie. Inoltre, per ripulire il muschio, è consigliabile potarne un po' le radici. Adesso possiamo ricoprire il substrato con pezzetti di muschio, come se fosse un puzzle! Si consiglia di alternare palline di muschio di diverse dimensioni per evitare che lo strato risulti tutto piatto. Maggiori sono le irregolarità, più naturale risulterà la ciotola!

Come abbiamo detto, non esiste un modo giusto per realizzare un giardino eterno. La pratica rende perfetti, quindi mettiti al lavoro! E se hai bisogno di un piccolo aiuto, puoi guidarti con questo video .


Lascia un commento


Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima della pubblicazione